fbpx Skip to main content
News

CSO Italy a Macfrut: stand collettivo e un forte contributo ai convegni

By 28 Aprile 2022No Comments

Mancano ormai pochi giorni all’appuntamento con Macfrut (Rimini, 4-6 maggio), la principale fiera italiana dell’ortofrutta e una delle principali fiere europee del settore. Anche quest’anno, come nel 2021, CSO Italy si presenta con una collettiva di 80 mq (stand 72 – pad D5) che ospita cinque aziende co-espositrici: Fruitimprese (Associazione nazionale imprese ortofrutticole), per la quale saranno presenti in fiera il direttore Pietro Mauro e il presidente Marco Salvi; Fortini Ortofrutticoli, leader nella produzione, lavorazione e commercializzazione del sedano, che presenterà il suo prodotto di punta e il broccolo, l’altro prodotto presente nel suo catalogo; Kingfruit (Ceradini Group), che partecipa con la filiale greca Fruitproject ed esporrà kiwi italiano e greco oltre a primizie come i piccoli frutti e la fragola di montagna Fragolà, in preparazione della campagna della frutta estiva; presenti nella collettiva anche Mazzoni SpA, con la sua divisione biologica Veritas Biofrutta (Verybio), che in occasione di Macfrut incontrerà clienti, produttori e fornitori di servizio per fare un bilancio della campagna invernale e tracciare il programma delle referenze estive, dalle drupacee ai meloni, angurie e susine, anticipando inoltre progetti a medio e lungo termine, basati sulla diversificazione e sull’innovazione dell’offerta, nell’ottica di rispondere adeguatamente alle esigenze del mercato.

Lo stand CSO Italy ospiterà inoltre un corner informativo del progetto di promozione europea “Made in Nature” finanziato da CSO Italy e Unione Europea per promuovere la cultura del biologico in Italia, Francia, Germania e Danimarca. Lo spazio dedicato al progetto, giunto alla seconda edizione, sarà allestito con veri alberi da frutta per lanciare l’iniziativa “Frutteto a zero emissioni”, un’azione dimostrativa volta a sottolineare il messaggio della strategia europea Farm to Fork, per mostrare concretamente ciò che succede in campo e creare così un legame virtuale tra produttore e consumatore. Il “Frutteto a zero emissioni” trasmetterà il messaggio che si sta facendo qualcosa per il Pianeta e le generazioni future. Lo spazio sarà animato dalle 11 alle 15 con una bicicletta che i visitatori potranno utilizzare per dare il loro contributo a percorrere in maniera del tutto ecologica un percorso virtuale in favore del Pianeta e della sostenibilità per le giovani generazioni. Sarà poi possibile postare sui social il contributo di ciascun visitatore e ospite che passerà dallo stand.

La presenza di CSO Italy, però, non si limita al ruolo di espositore: rilevante è la partecipazione ad alcuni importanti convegni organizzati nella cornice del Macfrut, a cominciare dal presidente Paolo Bruni, che il 4 maggio, giorno inaugurale, sarà tra i relatori del convegno organizzato da Coldiretti; giovedì 5 maggio Elisa Macchi, direttore di CSO Italy, illustrerà i dati che caratterizzano la fragolicoltura in Italia, dalle superfici alla commercializzazione, nell’ambito del convegno “Fragola: prospettiva 2022” organizzato da Crea. Il direttore di CSO parteciperà in veste di relatore anche al convegno “Il kiwi in Italia: limiti produttivi, opportunità e internazionalizzazione”, in programma nella mattinata di venerdì 6 maggio, in contemporanea con il Tropical Fruit Congress, al quale Daria Lodi, responsabile dell’Osservatorio statistico di CSO Italy, interverrà per illustrare i consumi italiani di avocado.

“Macfrut rappresenta una vetrina a 360° per il settore ortofrutticolo italiano, che abbraccia l’intera filiera e nella quale trovano spazio prodotti, tecnologie e innovazione a tutti i livelli. Costituisce un appuntamento immancabile per noi, come per tutti gli operatori italiani e stranieri, a maggior ragione in questo momento, in cui riallacciare i rapporti con partner e fornitori in presenza assume un importante significato di ripartenza”, sottolinea il presidente di CSO Italy Paolo Bruni.