fbpx Skip to main content
News

Futurpera, uno stimolo e un sostegno per il settore al cooking show ribadita la versatilità della pera in cucina

By 5 Dicembre 2021Dicembre 6th, 2021No Comments

Come da tradizione, Futurpera si è chiusa in bellezza la mattina di sabato 4 dicembre a Ferrara con il cooking show promosso in collaborazione con il Consorzio della Pera IGP dell’Emilia Romagna e l’Istituto Vergani-Navarra, che ha dato l’opportunità ai presenti di provare la versatilità nelle preparazioni culinarie delle varietà di pere dell’Emilia Romagna riconosciute dal disciplinare IGP.

Dal professore-chef dell’istituto Navarra, Liborio Trotta, sono stati proposti in particolare degli arancini di riso e salamina su una base di pera William rossa, un tortello con pancetta crispy abbinato a pere e formaggio, accompagnati da un aperitivo a base di vino e pera. Durante l’evento la ferrarese Micaela Bonetti ha lanciato una linea cosmetica a base di pera Abate.

Non sono mancati gli interventi del direttore della Clinica medica dell’Università di Ferrara Roberto Manfredini, che ha parlato delle proprietà nutritive delle pere interessanti anche dal punto di vista salutistico, di Paolo Calvano, assessore al Bilancio della Regione, che ha sottolineato l’importanza della pera nell’economia del territorio e l’impegno che la Regione sta mettendo a sostegno di questo comparto, e di Massimiliano Urbinati, che si è soffermato sull’importanza del collegamento fra istruzione e territorio, coordinati dal presidente di CSO Italy Paolo Bruni, che ha puntualizzato come la tre giorni fieristica abbia testimoniato la voglia e l’interesse di sostenere il settore. Infine sono arrivati i ringraziamenti del presidente di Ferrara Fiere, Andrea Moretti, che ha definito Futurpera un appuntamento di successo e uno stimolo per tutti.