Utilizzo dei cookies
Il sito utilizza cookie proprietari per le proprie funzionalità. Continuando la navigazione accetti il loro utilizzo. Ulteriori informazioni -
Fornire agli operatori gli elementi di conoscenza utili per la messa a punto di strategie commerciali sui mercati nazionali ed esteri.
Fornire agli operatori gli elementi di conoscenza utili per la messa a punto di strategie commerciali sui mercati nazionali ed esteri.
Fornire supporto tecnico di conoscenze e relazioni per monitorare l'evoluzione delle problematiche legate ai livelli di residui, alle certificazioni, alle barriere fitosanitarie.
Fornire supporto tecnico di conoscenze e relazioni per monitorare l'evoluzione delle problematiche legate ai livelli di residui, alle certificazioni, alle barriere fitosanitarie.
Realizzare progetti per valorizzare e promuovere l'ortofrutta in Italia e all'estero.
Realizzare progetti per valorizzare e promuovere l'ortofrutta in Italia e all'estero.
Rafforzare l'immagine del "Sistema Italia" e favorire nuove opportunit&aà di business nei nuovi mercati.
Rafforzare l'immagine del "Sistema Italia" e favorire nuove opportunit&aà di business nei nuovi mercati.
Home > News > Freshness from Europe presenta le eccellenze italiane a Mac Fruit Attraction Shanghai
Dettagli news

Freshness from Europe presenta le eccellenze italiane a Mac Fruit Attraction Shanghai

Un'occasione importante per la promozione delle eccellenze ortofrutticole italiane ed europee in Cina grazie a Mac Fruit Attraction Shanghai.
23/11/2017
Immagine della news: Freshness from Europe presenta le eccellenze italiane a Mac Fruit Attraction Shanghai

CSO Italy proponente del Progetto Freshness from Europe ha partecipato all’evento con uno stand di 156 metri quadri all’interno del quale erano  presenti i soci aderenti al Progetto. 

Il Presidente di CSO Italy Paolo Bruni, nel corso della Conferenza Stampa organizzata a Shangai per presentare l’evento,  ha messo in evidenza il peso quantitativo e la qualità delle principali specie frutticole italiane nel mondo promosse attraverso il Progetto Freshness from Europe.

Un progetto che vede  la Cina tra i paesi target delle attività insieme a Usa, Canada, Emirati Arabi Uniti e Giappone e che coinvolge imprese associate a CSO Italy che insieme rappresentano il 60% dell’ortofrutta italiana.

 L’Italia produce complessivamente circa 17 milioni di tonnellate di ortofrutta annua di cui 7 milioni di frutta e 3 milioni di agrumi.

Esporta circa 3,9 milioni di tonnellate di ortofrutta  di cui circa 2,7 milioni di frutta e 300.000 tonnellate di agrumi. E’ primo paese produttore europeo di mele, kiwi e pere e secondo per gli agrumi.

Una posizione di grande rilievo nel mondo in termini quantitativi, che si va ad affiancare agli aspetti qualitativi e salutistici dell’offerta che vede l’Italia ancora una volta leader in Europa per la produzione integrata e biologica.

“Il Made in Italy ortofrutticolo – dichiara il Presidente di CSO Italy  Paolo Bruni – è rappresentato in Cina, per ora, da Kiwi e Agrumi ma stiamo già lavorando per aprire alle pere che sono  un vero fiore all’occhiello della frutticoltura italiana. Abbiamo colto l’occasione  di questa missione in Cina con la Regione Emilia Romagna – prosegue Bruni – per presentare alle massime autorità del Ministero dell’Agricoltura Cinese un dossier dedicato alla pera di cui ho approfondito le tematiche più stringenti nella conferenza stampa, nella quale come CSO Italy ho messo in evidenza i valori e l’importanza della pera italiana  e quanto si sta facendo per poter finalmente aprire gli scambi commerciali con questo Paese, registrando grande interesse da parte dei giornalisti presenti.

Data l’elevata richiesta – conclude  Bruni - ci auguriamo che, con un buon lavoro di squadra, si concluda il prima possibile l’iter di apertura del mercato e che anche i consumatori cinesi possano apprezzare le caratteristiche uniche delle diverse varietà di pere italiane”.